TiNoleggio / Noleggio auto / Italia / Calabria / Lamezia Terme Stazione Centrale

Noleggio Auto Lamezia Terme Stazione Centrale - Scopri le Offerte

Luogo di ritiro
RITIRO
Luogo di riconsegna
DA
01/12/2022
10:00
A
03/12/2022
10:00
Inserisci la tua età e nazionalità
Tinoleggio.it collabora con le società più affidabili, ovunque nel mondo.
Partner logo

Noleggio Auto Lamezia Terme Stazione Centrale Località calabrese tra le più rinomate dal punto di vista turistico, Lamezia Terme si trova in provincia di Catanzaro ed è di recente costituzione. Solo nel 1968 infatti, i comuni di Sant’Eufemia di Lamezia, Nicastro e Sambiase furono riuniti nella città di Lamezia Terme diventandone a tutti gli effetti dei quartieri.

La stazione di Lamezia Terme

Noleggio Auto Lamezia Terme Stazione Centrale La Stazione di Lamezia Terme Centrale è una delle più importanti della linea "Tirrenica Meridionale" ed è ubicata nel quartier Sant’Eufemia.

Con i suoi 7 binari di transito serve un gran numeri di viaggiatori, mentre su un lato della stazione stessa si trovano diversi binari adibiti al servizio merci. Nella stazione si trovano bar, edicola, biglietteria automatica e biglietteria con servizio di sportello.

E’ possibile ritirare direttamente in Stazione l’auto a noleggio precedentemente prenotata grazie al servizio offerto da TiNoleggio, e visitare in tutta comodità questa splendida città calabrese.

Le attrazioni di Lamezia Terme

Lamezia Terme Lamezia Terme è una stazione termale e balneare molto nota, che ha incrementato molto in questi ultimi anni sia il turismo che l’industria, affiancando l’agricoltura che era in passato la maggiore fonte economica della zona.

Raggiunta Lamezia Terme, la visita turistica può iniziare dalla Chiesa di San Domenico, la cui costruzione, iniziata nel 1650, terminò nel 1781. Il suo stile è neoclassico ed all’interno della chiesa si possono ammirare stucchi e dipinti in stile barocco.

Altro monumento importante è la Cattedrale, che risale al 1640 ed al cui interno, che è stato rinnovato nel 1825, si trovano sia delle opere pittoriche del XVII secolo, e sia due busti di papi, Innocenzo IX e Marcello II, che sono stati in precedenza vescovi della città.

Poco distante dalla Cattedrale sorge il Palazzo del Seminario Vescovile, il quale ospita al suo interno il Museo Diocesano nel quale si possono ammirare varie opere d’arte come il cofanetto di avorio dipinto, che è il pezzo più antico, risale infatti al XII secolo.

Nello stesso museo sono presenti opere pittoriche in stile barocco e due raccolte di argenterie usate nelle liturgie dei secoli scorsi, e delle sculture in marmo realizzate nel corso del XVI e XVII secolo.

Un altro museo degno di nota è il Museo Archeologico Lamentino, la cui sede si trova nell’edificio che in precedenza ospitava l’istituto professionale. Nel rione di San Teodoro sono presenti dei resti del castello di epoca normanno-sveva, che crollò nel 1783 a causa di un terremoto.

Lamezia Terme è naturalmente una meta ricercata anche per i suoi paesaggi, sia che ci si volti verso il mare con il Golfo di Sant’Eufemia, che verso il retrostante Appennino. Per l'enogastronomia si segnala il pesce, cucinato in svariati modi, i formaggi e i salumi, oltre a dolci come la pignolata ed i famosi fichi secchi.