Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto a L'Aquila – Compara le offerte

    Noleggio Auto L'Aquila L'Aquila porta ancora le ferite del devastante terremoto dell'aprile 2009, ma piano piano sta tornando ad essere meta turisticamente accessibile.

    Cosa vedere a L'Aquila?

    L'Aquila Dopo essere atterrati a Pescara Aeroporto Internazionale d Abruzzo e aver qui ritirato l’auto a noleggio precedentemente prenotata su TiNoleggio, si può subito andare alla scoperta di quello che oggi la città abruzzese è in grado di offrire da un punto di vista culturale e artistico.

    Senza dubbio il proprio viaggio potrebbe cominciare dalla Chiesa di San Bernardino, che attualmente è l'unico luogo di culto del centro storico ad essere visitabile dall'interno. Questa chiesa venne edificata a partire dalla seconda metà del 1400 e i lavori di ristrutturazione post-terremoto le hanno ridato l'antico splendore.

    Sempre parlando di luoghi di culto, risulta visitabile ed interessante anche la Chiesa di San Giuseppeartigiano, che pur essendo stata edificata nella seconda metà del 1200 presenta una struttura che ricorda più una chiesa del '700, questo a causa di alcuni profondi interventi che avvennero proprio nel corso di quel secolo.

    Segno della vicinanza degli italiani alla popolazione de L'Aquila è senza dubbio l'Auditorium progettato da Renzo Piano per dare modo agli aquilani di avere un luogo dove assistere a spettacoli e concerti.

    Altri luoghi visitabili a L'Aquila

    Castello L'Aquila Tra i luoghi storici della città abruzzese che è possibile visitare spicca la Fontana delle 99 cannelle, che è secondo molti il simbolo della città. Questa fontana venne edificata nel 13° secolo e per fortuna il sisma del 2009 non l'ha danneggiata in modo irreparabile, tanto che ancora oggi la si può ammirare in tutta la sua bellezza.

    L'Aquila ha molto da offrire anche da un punto di vista museale in questo momento: basti pensare al Museo Nazionale d'Abruzzo, che oggi si trova in un ex mattatoio e che permette di scoprire la storia artistica non soltanto de L'Aquila, ma in generale di tutto l'Abruzzo.

    Non si può non visitare la Basilica di Collemaggio, che è da molti considerata il luogo di culto più importante di tutta la città e la cui edificazione venne iniziata per volontà di colui che successivamente sarebbe divenuto Celestino V, uno dei pontefici più importanti della millenaria storia della Chiesa Cattolica.

    Se L'Aquila ha tanto da offrire nonostante il sisma che l'ha colpita nel 2009, lo stesso vale per tante realtà ad essa limitrofe, come ad esempio Pettorano sul Gizio, che si caratterizza per la presenza di alcuni tesori architettonici, come ad esempio una fontana di tipo monumentale.

    Hai bisogno di aiuto?