Nazione di residenza del conducente
AU
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Broome

     Situata esattamente agli antipodi dell’Italia, la città australiana di Broome, è una meta turistica che sta diventando sempre più conosciuta. Per il turista italiano, che arriva in aereo all’aeroportodiBroome, si consiglia di procedere al noleggio di un auto. Per questo la migliore soluzione è quella di avvalersi del servizio di TiNoleggio, che permette, dopo aver effettuato la prenotazione da casa, di poter ritirare l’auto comodamente in aeroporto.

    Broome, la sua storia ed il turismo

     La notorietà di Broome, che si trova nella regione di Kimberly, nell’Australiaoccidentale, nacque con il commercio delle perle, e solo successivamente si è sviluppata come località turistica. Nella regione, abitata in precedenza da aborigeni, nel 1861 si scoprì la presenza delle ostrichePinctadaMaxima, che forniscono le perle di maggiore dimensione al mondo, e questo diede vita ad un primo insediamento, che con il passare del tempo divenne sempre più grande.

    Broome deve il suo nome a quello che era all’epoca il governatore di quel territorio, Frederick Broome. A cavallo tra il XIX° ed il XX° secolo la popolazione aumentò, con l’arrivo di pescatori di perle anche dal Giappone e fino alla I guerra mondiale da questo luogo proveniva l’80% della madreperla mondiale.

    Dopo la Grande Depressione e la II guerra mondiale, la crescita delle materie plastiche, alternative alla madreperla fece calare drasticamente la produzione, e negli anni sessanta si sviluppò anche la coltivazione delle perle. Poi sul finire del secolo scorso ed all’inizio di quello attuale, scoppiò il boom del turismo, che dura tuttora, grazie alle temperature miti in ogni stagione, alla bellezza dei luoghi ed anche all’ospitalità caratteristica degli abitanti.

    Tra i molti luoghi di attrazione per turisti, il più conosciuto è sicuramente Cable Beach, una lingua di sabbia di colore bianchissimo, sulla quale si può ammirare uno stupendo tramonto. Sempre al tramonto, su questa spiaggia si possono anche effettuare delle escursioni a dorso di cammello, con emozioni che non si dimenticano.

    Un’altra spiaggia degna di nota è Eco Beach, che si può raggiungere con un viaggio di 90 minuti in auto, e in cui si trova l’EcoBeach Resort, dove si trovano varie sistemazioni, a seconda dei gusti, può essere in una casa sulla spiaggia, piuttosto che in una tenda safari, e tra l’altro si può usufruire sia di trattamenti termali che di lezioni di yoga, si può andare in kayak sul mare ed effettuare escursioni con avvistamento di balene. A Broome, la presenza di varie etnie, che nel corso degli anni hanno formato un meltingpot, permette di visitare sia il cimitero giapponese, che vedere l’arteindigena presso la Short Street Gallery.

    Non mancano le occasioni per acquistare perle oppure prodotti d’artigianatolocale, e anche per qualche sfizio enogastronomico, come cibi a base di granchio, oppure birreartigianali come quelle che si possono gustare alla Matso’s Brewery.

    Hai bisogno di aiuto?