TiNoleggio / notizie / Viaggio ad Auckland, tra vulcani, spiagge e parchiNoleggio Auto | Noleggio Furgoni

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:reloadOKKOright
times
nearbyairplanetrainboat
close
alertAttenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      02/11/2016 - 

    Viaggio ad Auckland, tra vulcani, spiagge e parchi

    AucklandL’Oceania è un meraviglioso Continente tutto da scoprire, ricco di terre bellissime che meritano assolutamente una visita, come la Polinesia, la Micronesia, l’Australia e la Nuova Zelanda. Questi veri e propri paradisi terrestri sono spesso presi d’assalto da turisti provenienti da ogni parte del mondo, che possono in queste terre facilmente soddisfare la ricerca di relax e divertimento.

    Auckland, la perla della Nuova Zelanda

    Una Torre nel centro di AucklandLa città di Auckland rappresenta una meta imperdibile per quanti amano concedersi un viaggio all’insegna di natura, storia e tradizioni. La città è situata sull’Isola del Nord e rappresenta la più grande e popolosa realtà urbana del Paese, grazie ai suoi 1.400.000 di abitanti. Sul suo territorio ci sono tantissimi luoghi che è possibile visitare comodamente grazie a un’auto noleggiata con TiNoleggio, scegliendo tra le tantissime offerte disponibili, e ritirata all’Aeroporto Internazionale di Auckland, una volta atterrati.

    Giunti nel pieno centro di Auckland, il primo luogo da visitare è la Sky Tower, la struttura più alta di tutto l’emisfero meridionale che arriva a toccare la quota di 328 metri. Da questo grattacielo è possibile godere di una vista mozzafiato, scrutando l’intero complesso cittadino, l’Oceano e l’entroterra variegato, composto da città e ampie aree naturali.

    La Nuova Zelanda è uno Stato straordinario, popolato in tempi antichi dal popolo Maori: potrete conoscere molte informazioni su questa antica civiltà e sulle loro tradizioni visitando l’Auckland Museum, che peraltro consente ai propri visitatori di assistere dal vivo anche all’epica Danza della guerra, resa celebre dalla squadra di rugby degli All Blacks.

    Passeggiando nei confini di questa ridente città, collocato al quarto posto nella classifica che premia le città per la qualità della vita, potrete notare gli interventi urbanistici e le nuove architetture che stanno dando un nuovo volto alla città, in via di sviluppo. Inoltre, Auckland è una delle poche città del mondo ad avere due porti su due bacini marini ben distinti, l’Oceano Pacifico e il Mar di Tasman.

    Terra di vulcani ma anche di paradisiache spiagge

    Piha Beach in AucklandAuckland si estende interamente su un’area vulcanica che ne caratterizza fortemente la sua conformazione. Infatti, lungo la città si possono ammirare oltre una cinquantina di coni vulcanici che, nel corso dei millenni, si sono trasformati in laghi, isole e lagune dando vita ad uno spettacolo davvero unico nel suo genere.

    Il più imponente, che è possibile ammirare durante un’avvincente escursione, è il Rangitoto Island. Oltre ad essere il più grande dei vulcani della zona di Auckland, il Rangitoto Island è anche il più recente, in quanto la sua formazione è avvenuta nel corso dell’ultimo millennio e ha dato vita a nefaste eruzioni che hanno distrutto interi insediamenti maori.

    Come detto, ad Auckland ci sono bellissime spiagge, che si affacciano sul mare rendendo il paesaggio meraviglioso e piuttosto caratteristico. Per chi ama fare surf, il consiglio è quello di visitare la spiaggia di Muriwai. Una zona molto ventosa nella quale si creano con facilità delle onde nerissime e molto suggestive.

    Per chi vuole fare un bel bagno e nuotare in un paesaggio meraviglioso, occorre recarsi presso la spiaggia di Bethells. Una zona selvaggia nella quale è anche possibile godere di un affascinante paesaggio, visto che è divisa da un enorme scoglio che la rende quasi una classica insenatura.

    Grazie per esserti iscritto!