Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      29/11/2018 - 

    Una giornata all'insegna dell'Arte alla Galleria degli Uffizi, a Firenze

    Galleria degli Uffizi, FirenzeFirenze è da sempre una delle città d’arte più rinomate nel mondo, meta di turisti di ogni nazionalità. Una delle attrattive maggiori è certamente la Galleria degli Uffizi, che si presenta come una sintesi dell’arte italiana.

    Chi vuole godere di una intera giornata all’insegna dell’Arte, deve necessariamente dedicare del tempo a questa Galleria e al Capoluogo Toscano: per farlo, si consigli di ritirare un'auto a noleggio all’Aeroporto di Firenze Peretola, prenotata con TiNoleggio.

    La storia degli Uffizi

    targa Galleria degli UffiziCostruiti a partire dal 1560, quando a Firenze regnava Francesco I de’ Medici, gli Uffizi rappresentano un esempio dell’architettura rinascimentale di grande valore, ed inizialmente erano stati pensati per uno scopo diverso da quello che è stato poi realizzato.

    Il nome stesso richiama alla volontà di Francesco I di mettere insieme, in un luogo vicino al Palazzo della Signoria, sede del Granduca, le sedi delle magistrature fiorentine. La sua forma architettonica ad "U" è senza dubbio singolare ed è un magnifico esempio della grandezza del Vasari, importantissimo architetto italiano che realizzò la Galleria.

    Il lavoro di costruzione si svolse rapidamente, insieme a quello del "Corridoio", che prese poi il nome di "vasariano", e che mette in comunicazione la Galleria, con l’altra importante opera che si trova dalla sponda opposta dell’Arno, Palazzo Pitti.

    Nel 1581 gli ambienti della Galleria vennero per la prima volta utilizzati per esporre opere d’arte, e da questo si ebbe una diversa fruizione dell’arte, che divenne da pubblica, come era sempre stata a Firenze, privata, con la famiglia medici che spiegò questo cambiamento con la necessità di proteggere le opere d’arte. 

    Da allora e nel corso dei secoli successivi, la collezione d’opere d’arte custodite nella Galleria è stata continuamente ampliata e oggi risulta tra le più visitate non solo in Italia.

    Cosa vedere all’interno delle sale

    Statua Galleria degli UffiziIn tutte le sale della Galleria, ed anche nei corridoi, sia al primo che al secondo piano della struttura, si trovano opere d’arte di grande valore, tra cui le note opere del Botticelli, "Nascita di Venere" e la "Primavera". 

    Non mancano opere di Caravaggio, Parmigianino, Raffaello, Beato Angelico, Giotto, Piero della Francesca, Andrea Mantegna, Giorgione, Pontormo, Andrea del Verrocchio e Correggio. Presente anche "L’annunciazione" di Leonardo Da Vinci.

    Uno dei temi più ritratti è quello dell’adorazione dei Magi, che si ritrova nei quadri dello stesso Leonardo, del Botticelli e di Gentile da Fabriano. Presenti anche molti ritratti della famiglia Medici e la "venere di Urbino" dipinta da Tiziano. 

    In ogni sala degli Uffizi l’appassionato d’arte, così come il semplice visitatore, potrà ammirare opere di grande bellezza, che sono state mantenute nel tempo grazie anche alla sapiente gestione del personale che sovrintende alla Galleria.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?