Nazione di residenza del conducente
FR
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      12/06/2018 - 

    Perché visitare il Museo delle Civiltà dell’Europa e del Mediterraneo a Marsiglia

    MarsigliaMarsiglia, conosciuta come il “brutto anatroccolo” della Francia, è diventata un cigno, grazie al lungo restyling fatto in occasione del 2013, quando questa città è stata al centro dell’interesse internazionale come Capitale della Cultura.

    Ancora oggi, infatti, sono visibili le tracce del paziente lavoro di riqualificazione e rilancio che ha superato i confini nazionali per arrivare lontano e che porta Marsiglia ad essere una sorpresa continua tutta da scoprire.

    Il Museo delle Civiltà Europee e Mediterranee

    MarsigliaUn’ottima occasione per decidere di organizzare un viaggio a Marsiglia, magari in occasione di un week end diverso dal solito, può essere quella di visitare il Museo delle Civiltà Europee e Mediterranee, MuCem.

    Questo sorge lungo la spianata del molo J4 ed è caratterizzato da una singolare architettura a firma dell’architetto Rudy Ricciotti in collaborazione con Roland Carta.

    Un parallelepipedo perfetto le cui pareti ricordano le reti dei pescatori con cemento, vetri serigrafati, rampe elicoidali e una passerella sospesa a 115 metri di altezza, che arriva fino al Forte San Jean.

    Vicino sorge il CeReM ovvero il Centro Regionale del Mediterraneo il cui edificio, insieme al precedente, forma una grande C tagliata a metà da una darsena.

    Parte dell’edificio è sommerso dall’acqua e permettere ai visitatori di osservare da vicino il mare e le chiglie delle imbarcazioni ormeggiate.

    Già l’architettura di questi due musei, da sola, meriterebbe una visita.

    Una volta giunti a destinazione, potrete ritirare un’auto a noleggio all'aeroporto di Marsiglia prenotata in precedenza con TiNoleggio, così da essere del tutto indipendenti e godersi al meglio una giusta parentesi di svago e cultura, compresa l’emozione di passare da una parte all’altra, sospesi ad oltre 100 metri sul mare.

    Una grande collezione da non perdere

    MarsigliaIl MuCem può essere annoverato fra i musei etnografici più grandi del mondo, sia per estensione, più di 55.000 metri quadri, sia per la grande collezione di oggetti ed opere in esso conservati, fra Forte San Jean ed il nuovo corpo inaugurato nel 2013.

    In particolare il primo, costruito da re Luigi XIV a guardia dell’ingresso del vecchio porto, attualmente ospita mostre temporanee e permanenti e dispone di ampi spazi esterni dove si trova anche un giardino botanico chiamato Giardino delle Migrazioni.

    Al suo interno sono raccolte la maggior parte delle specie vegetali tipiche del bacino del Mediterraneo. L’edificio nuovo, chiamato J4, è un esempio di architettura moderna unico nel suo genere, soprattutto per le tecniche utilizzate nel concepire gli spazi e nel suddividere i volumi.

    Un edificio tutto da vedere. Esso ospita anche una terrazza panoramica, una biblioteca ed un auditorium. Molto interessante, naturalmente, anche la collezione in esso custodita che comprende più di un milione di oggetti interamente dedicati alle influenze, fra civiltà europee e civiltà mediterranee, soprattutto del nord Africa e del Medio Oriente.

    Vi è conservato di tutto, abiti, utensili, mezzi di trasporto, giornali, libri, gioielli. Una visita a questo museo sarebbe importante per comprendere le radici comuni dei popoli del bacino del Mediterraneo, rendendosi conto di come l’influenza reciproca abbia, in fondo, favorito lo sviluppo culturale di ciascuno di essi.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?