Nazione di residenza del conducente
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      11/08/2019 - 

    Le Gole del Sagittario, lo spettacolare canyon dell'Abruzzo

    Anversa degli Abruzzi In terra d’Abruzzo una delle riserve naturali migliori è quella delle Gole del Sagittario, un canyon con un paesaggio spettacolare che si trova nel comune abruzzese di Anversa degli Abruzzi.

    Le Gole del Sagittario si possono raggiungere comodamente da Pescara dalla quale dista 62 chilometri. Una volta atterrati all’Aeroporto Internazionale d’Abruzzo di Pescara si può ritirare direttamente qui la propria auto a noleggio, prenotata prima della partenza con Ti Noleggio, e partire alla scoperta di questa riserva naturale.

    Alla scoperta delle Gole del Sagittario

    gole del sagittario Il passaggio delle acque del fiume Sagittario ha dato vita ad un canyon molto spettacolare da visitare e che nel 1991 è stato nominato "Riserva Naturale Regionale Oasi WWF Gole del Sagittario" per la presenza di molte importanti specie animali.

    Questa vallata si estende sul tratto di fiume che partendo dalla diga di San Domenico a Villalago, arriva fino al paese di Cocullo, per una superficie totale di circa 400 ettari. Un ambiente naturale favoloso nel quale il sottofondo è dato dallo scorrere del fiume Sagittario.

    Per godere dei paesaggi offerti da questo territorio si possono percorrere diversi sentieri preparati dal CAI; uno di questi, che costeggia il fiume, si chiama Sentiero Geologico: nei suoi 7,5 km di sviluppo si incontrano boschi, cascate, grotte e ponti, oltre ad essere immersi in una atmosfera magica che in passato ha ispirato anche il famoso incisore olandese Maurits Cornelius Escher.

    La fauna e la flora delle Gole del Sagittario

    falco pellegrino In queste gole che si snodano tra rocce calcaree spettacolari si trovano un gran numero di specie di flora efauna di notevole interesse, sia dal punto di vista naturalistico che da quello conservazionistico, infatti, alcune specie animali presenti, che fanno parte della tipica fauna appenninica, sono in pericolo di estinzione.

    Tra i mammiferi ci sono stati molti avvistamenti sia di lupi che di orsi marsicani, ma sono presenti anche cinghiali, lepri, tassi, caprioli e cervi. Per quanto riguarda gli uccelli, nelle Gole del Sagittario si trovano l’aquila reale, il falco pellegrino, il picchio dorsobianco - uccello simbolo della riserva WWF -  le rondini montane e i gracchi corallini, inconfondibili e bellissimi uccelli dal piumaggio nero che fa da contrasto con il colore vermiglio delle zampe e del becco. Vicino alle sorgenti, neri e con becco e zampe color vermiglio, il falco pellegrino e le rondini montane.

    Nel fiume Sagittario, vicino alle Sorgenti del Cavuto si trovano esemplari di una specie sempre più rara, la trota appenninica.

    Per quanto riguarda la flora, oltre alla presenza di un giardino botanico situato presso le "Sorgenti del Cavuto", e nel quale il WWF si prende cura di circa 300 specie di piante, si trovano piante ad alto fusto come il pioppo, il salice, il faggio - con esemplari secolari -, il rovere ed il luppolo.

    Tra i fiori si segnalano la campanula cavolinii, il fiordaliso del Sagittario, la peverina tomentosa, la viola di Eugenia e l’Ephedra dei Nebrodi.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?