TiNoleggio / notizie / Il Castello di Bran: un tuffo nella leggenda di Dracula

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:reloadOKKOright
times
nearbyairplanetrainboat
close
alertAttenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      31/10/2018 - 

    Il Castello di Bran: un tuffo nella leggenda di Dracula

    Castello di BranIl castello di Bran, meglio conosciuto come la Residenza di Dracula, è la fortezza più celebre della Transilvania, regione montuosa situata nel cuore della Romania. Il castello ha da sempre alimentato storie e leggende, che ne hanno accresciuto il fascino e il mito.

    Per raggiungere la città di Bran e il suo affascinante edificio trecentesco, si consiglia di ritirare un'auto a noleggio all’Aeroporto Internazionale di Sibiu, il più vicino a Bran.

    Il castello di Bran: la storia e le leggende

    Statua del Castello di Bran Edificato nel '300 con lo scopo di difendere dagli invasori ottomani il territorio che sovrasta, il castello di Bran fu voluto da Luigi I d'Ungheria e venne costruito sui resti di un’antica struttura in legno, risalente al tempo dei Cavalieri Teutonici.

    La particolare e strategica collocazione del castello ne fecero presto una roccaforte imprescindibile nel sistema di difesa dei Principati Danubiani. Intorno al 1450, l'edificio venne occupato dal principe Vlad III di Valacchia, noto anche come Vlad Tepes, ovvero "Vlad l'Impalatore", che allude alla macabra pratica di tortura dei nemici.

    Fu tre volte principe di Valacchia e divenne presto un eroe popolare in Romania, per aver protetto più volte le popolazioni locali dalle scorrerie nemiche. Quando era ancora in vita, la sua fama di uomo sanguinario si diffuse in buona parte d'Europa e fu dovuta proprio al suo sadismo. 

    Al principe di Valacchia è, infatti, legata la leggenda di Dracula che, arricchita da una buona dose di folklore, è giunta ai giorni nostri grazie anche al fatto di essere stata ripresa da numerosi scrittori e autori di opere cinematografiche.

    La leggenda di Dracula: una storia terrificante

    Castello di Dracula La leggenda di Dracula deve principalmente la sua diffusione allo scrittore irlandese Bram Stoker, che nel 1897 decise di pubblicare un romanzo sul principe vampiro, che ancora oggi gode di grande popolarità. A Stoker si deve anche l’alone di mistero e di fascino che avvolge lo stesso castello di Bran.

    Bram Stoker non visitò mai di persona la fortezza, ma la riprodusse alla perfezione nelle sue descrizioni, immaginando ogni particolare e inoculando nella fantasia dei lettori un senso di terrore raramente sperimentato dalla letteratura gotica che lo aveva preceduto.

    Al suo interno, infatti, vi stupiranno elementi come le scalinate strette e ripide, i numerosi passaggi segreti, tutte le sue stanze e il fascino tetro che il castello assume in alcuni momenti della giornata, come al crepuscolo. Un viaggio in Romania rappresenta l'occasione giusta per visitare questa fortezza che sorge arroccata su uno sperone roccioso, nel bel mezzo di un'angusta gola e circondata da fitti boschi.

    Grazie per esserti iscritto!