Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      24/06/2016 - 

    Giardini di Castel Trauttmansdorff, a Merano: scopri cosa vedere

    Giardini di Castel Trauttmansdorff Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più belle d’Italia, ricca di paesaggi naturali veramente incantevoli. Le località del Trentino sono delle bellissime mete turistiche, ideali non solo per le vacanze invernali, poiché sono dotate di tantissimi impianti sciistici, ma anche per quelle estive, durante le quali si possono compiere escursioni e attività immerse nella natura.

    Non mancano, in questa regione ricca di storia, cittadine con importanti monumenti e straordinari edifici, arricchiti da elementi decorativi appartenenti a stili ed epoche differenti. Merano è una città molto bella, che offre scenari straordinari grazie alla sua collocazione nel fondovalle, circondata dalla Val Venosta, Val Passiria, Val d'Adige e Val d'Ultimo.

    Giardini di Castel Trauttmansdorff

    Giardini Castel Trauttmansdorff A Merano si potranno visitare i Giardini di Castel Trauttmansdorff che costituiscono una meta facilmente raggiungibile e non molto nota. Sono situati lungo via San Valentino, la strada che conduce alla funivia per Merano 2000, una zona sciistica cittadina.

    I Giardini di Castel Trauttmansdorff sono tra le aeree botaniche italiane più belle. Vi consigliamo di dedicare almeno mezza giornata alla loro visita, per poter ammirare i numerosi percorsi a tema proposti. Per raggiungerli, potrete fare riferimento all’Aeroporto Dolomiti di Bolzano, dove potrete ritirare un’auto a noleggio, prenotata precedentemente con TiNoleggio.

    Estesi su una superficie di 12 ettari, i Giardini raccolgono, in 80 ambienti botanici, esemplari provenienti da tutto il mondo. Estrema cura viene posta nella rotazione delle piante, in modo da avere settori fioriti in ogni stagione.

    Lungo il percorso, sono numerose le stazioni multisensoriali ed educative, che risultano interessanti e divertenti per i più piccoli e anche per gli adulti. Ad esempio, sono molto apprezzati i Suoni del Legno, dove si possono imparare a riconoscere, dalla struttura e dallo stesso suono, le diverse varietà di legno.

    Sparsi per il giardino si osserveranno diverse specie di animali, come le api negli appositi alveari o alcuni rettili rinchiusi nel loro terrario. Nella parte esposta al sole è stato piantato un uliveto, considerato il più settentrionale d'Italia, con un esemplare vecchio di ben 700 anni.

    Sono riprodotti anche ambienti boschivi di varie parti del mondo. Infine, i Giardini di Castel Trauttmansdorff sorgono su un anfiteatro naturale, tra paesaggi esotici e mediterranei, da cui è possibile godere di magnifiche viste sui monti circostanti e sulla sottostante città di Merano.

    Molto bello anche il Castello che domina il parco, con all'interno delle sale restaurate, dentro il quale è stato inaugurato il Museo Provinciale del Turismo. Questa originalissima proposta ripercorre in maniera curiosa e divertente i 200 anni di storia del turismo alpino.

    Nelle 20 sale abitate anche dall'Imperatrice Sissi, sono installate scenografie, ricostruzioni audio e video che spiegano in maniera chiara lo sviluppo del turismo locale. In una sala potrete ammirare il Gioco dell'Alto Adige, una sorta di flipper lungo 10 metri, considerato il più grande del mondo. Questa installazione è opera degli intagliatori gardenesi e accompagna i visitatori alla scoperta della realtà altoatesina.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?