Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      27/07/2018 - 

    Capo Carbonara in Sardegna: scopri di più su questa straordinaria meta

    Capo CarbonaraLa Sardegna è delle mete turistiche italiane più ricercate che offre ai visitatori non solo dei paesaggi mozzafiato, ma anche un eccezionale patrimonio storico e artistico. Nella costa sud orientale della Sardegna, a pochi passi da Cagliari, si trova il promontorio di Capo Carbonara, davanti al quale si possono ammirare l'Isola dei Cavoli e l'Isola di Serpentara.

    Le acqua attorno al promontorio formano l'area marina protetta di Capo Carbonara, un vero paradiso terrestre che da Villasimius si estende verso il mare, lungo l'area che va da Punta Porceddus (a sud) fino a Capo Boi (a nord).

    Il modo migliore per raggiungere la località di Capo Carbonara è quello di ritirare un'auto a noleggio all'Aeroporto di Cagliari Elmas una volta atterrati. E' possibile prenotare l'auto online con TiNoleggio.

    Il promontorio di Capo Carbonara

    Porto GiuncoCapo Carbonara fa parte del Comune di Villasimius e dista circa 6 chilometri in direzione sud rispetto al centro del paese. Sui due lati del promontorio sono adagiate delle bellissime spiagge che si caratterizzano per la loro sabbia fine e lucente.

    Tra queste spiagge, la più famosa è quella di Porto Giunco, una lingua di sabbia alle spalle della quale trova spazio lo Stagno di Notteri. In quest'area suggestiva si possono ammirare molte specie animali come fenicotteri rosa, gabbiani, berte e starne.

    Ai margini della spiaggia troviamo invece la Torre di Porto Giunco, una torre di avvistamento di origine spagnola, immersa nella macchia mediterranea, dalla quale si può godere di una vista mozzafiato. Istituita nel 1998, l'Area Marina Protetta di Capo Carbonara si caratterizza per gli stupendi scenari sottomarini a cui fanno da contorno i tratti tipici della macchia mediterranea, in cui si distinguono il ginepro, il pistacchio e ovviamente il mirto.

    Negli scenari sommersi di questa vasta area marina, si trovano delle rocce granitiche lungo le quali trovano dimora margherite di mare e le gorgonie che colorano di giallo e rosso i fondali. Questo è l'habitat naturale perfetto per molte specie marine tipiche dei mari della Sardegna.

    Nelle zone rocciose è facile incontrare branchi di barracuda, cefali, orate, polpi e murene, mentre dove i fondali sono sabbiosi gamberi, saraghi e triglie. In quest'area protetta si trova anche la Posidonia Oceanica, una pianta marina superiore dotata di radici, foglie, fusto e fiori che vive sui fondali marini del Mar Mediterraneo.

    La Posidonia Oceanica riveste un ruolo molto importante, non solo perché garantisce lo stato di "buona salute" del mare, ma anche perché è utile quale elemento di protezione della costa dal fenomeno dell'erosione.

    L'Area Marina Protetta: cosa sapere

    Area Marina Protetta di Capo CarbonaraL'Area Marina Protetta di Carbonara prende il vecchio nome di Villasimius, così chiamata fino al 1862 per via del massiccio sfruttamento di carbone da legna che caratterizzava questa zona della Sardegna.

    Oggi quest'area ha un importante patrimonio storico, come dimostrano le Torri di avvistamento medievali, costruite spesso sulle rovine di antichi nuraghi per difendere il territorio dai continui attacchi dei pirati.

    Ma è soprattutto l'ambiente naturale a ricoprire un ruolo predominante agli occhi dei turisti. Oltre all'incredibile ecosistema marino e agli spettacolari fondali di cui abbiamo parlato prima, l'Area Marina Protetta di Capo Carbonara mostra paesaggi differenti che si alternano tra di loro.

    Potrete quindi fare una splendida vacanza in un panorama unico, caratterizzato da rupi costirere, ambienti rimboschiti, zone umide e coste sabbiose, che si aprono incontaminte tra le rocce. Lo spettacolo, unito a quello delle acque chiare del mare, è davvero straordinario! 

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?