Nazione di residenza del conducente
DO
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Aeroporto Santo Domingo Las Américas

    Noleggio Auto Aeroporto Santo Domingo Las AméricasSanto Domingo è considerata una delle più belle città coloniali e rispecchia pienamente lo spirito dello Stato di cui è capitale, la Repubblica Domenicana. Fortemente legata al suo passato coloniale, racchiude anche elementi architettonici moderni, come grattacieli e casinò.

    L'Aeroporto Internazionale Las Americas, tra i più importanti e moderni del Centro America, è situato nella Penisola sul Mar dei Caraibi e collega Santo Domingo con le principali città statunitensi, sudamericane ed europee.

    Direttamente in aeroporto potrete ritirare un’auto a noleggio, precedentemente prenotata su TiNoleggio, per scoprire Santo Domingo in totale libertà.

    La splendida "Ciudad Colonial": ecco cosa vedere a Santo Domingo

    Palazzo del Governo a Santo DomingoLa stupenda "Ciudad Colonial" di Santo Domingo è caratterizzata da una serie di viali, piazze e monumenti di grande interesse artistico e storico, che hanno contribuito a farle ricevere la nomina, nel 1990, di "Patrimonio Culturale dell'Umanità" dall'UNESCO

    Il fulcro della città è "Parque Colón", al cui centro spicca la statua risalente al XIX secolo raffigurante Cristoforo Colombo. Intorno a questa bellissima piazza, arricchita da zone verdi, è presente anche il "Faro a Colón", dedicato ai colonizzatori europei.

    La piazza è sormontata dalla bellissima Cattedrale di Santa Maria la Menor, risalente al 1514 e nota anche come Catedral Primada de America, nome dovuto al fatto che Santo Domingo è stata la prima capitale del “Nuovo Mondo”.

    La Cattedrale ha un colore che ricorda la sabbia del deserto e affascina con il suo mix di stili, che vanno dal gotico al rinascimentale tipicamente spagnolo, sino al barocco. Sempre nei pressi del Parque, potrete ammirare un edificio tipicamente coloniale, il "Palacio de Borgella" del XIX secolo, che era un tempo dimora del governatore mentre oggi è sede di alcuni uffici governativi.

    Oltre Calle el Conde, certamente la strada più affascinante e famosa è Calle las Damas, il vero cuore della "Ciudad Colonial", dove un tempo nobili dame spagnole passeggiavano tra edifici ancora oggi presenti, come la bellissima Fortaleza Ozama, dichiarata "Patrimonio dell'Umanità".

    La fortezza venne edificata nel primo decennio del 1500 per proteggere la città dai pirati e presenta al suo interno diversi sotterranei e celle, in una delle quali fu rinchiuso Cristoforo Colombo. A due passi da questa si trova la Torre del Homenaje, costruita nel 1507, alta 18 metri e voluta da Nicolás de Ovando. Fu residenza di una serie di governatori.

    Proseguendo a nord, lungo Calle las Damas, si trova un'imponente costruzione del XVI secolo, l'Alcazar de Colón, uno dei simboli di Santo Domingo. Costruita da indigeni e schiavi africani, fu sede del potere coloniale spagnolo. Oggi ospita il Museo Alcazar de Colón Diego, dove sono esposte collezioni tardo-medioevali e rinascimentali, opere di artisti caraibici, e quelle del celebre pittore fiammingo Van den Hecke.

    Lontano dal centro cittadino, si trova il polmone verde di Santo Domingo, il "Giardino Botanico" dove ammirare una serie di animali che vivono in armonia con l'ambiente che li circonda, fatto di palme, orchidee e piante acquatiche che incorniciano i laghetti. Al suo interno, visitate il graziosissimo giardino giapponese, che presenta alcuni arco "torii" (i tipici portali d'ingresso ai templi giapponesi), tra ginepri e bambù.

    Hai bisogno di aiuto?