Nazione di residenza del conducente
PL
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      07/11/2014 - 

    Visita Varsavia e la sua sorprendente vivacità

    VarsaviaScegliere di passare una vacanza a Varsavia significa tuffarsi nel centro dell’Europa, dove storia e divertimento si intrecciano generando un vero e proprio esodo turistico, che conta la bellezza di 8 milioni di visitatori l’anno.

    Capitale della Polonia, Varsavia con i suoi oltre 1,7 milioni di abitanti è una città giovane, piena di vita ed esuberante. Nonostante le devastazioni subite durante la Seconda Mondiale, questa metropoli è riuscita a reinventarsi e risorgere grazie ad una storia che ha dell’incredibile. La città, infatti, è stata ricostruita grazie alle “Vedute del Canaletto”, una serie di dipinti realizzati dal maestro Bernardo Bellotto. Le case, le strade e le piazze ritratte furono realizzate con una tale precisione, accuratezza e passione documentaristica che vennero prese a modello dagli architetti polacchi nell’opera di ricostruzione della città.

    Affascinante è il centro storico, in gergo del luogo “Stare Miasto”, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1980. Qui, non di rado vi imbatterete in stupende chiese gotiche e palazzi rinascimentali che vi incanteranno per il loro aspetto romantico, con il fiume Vistola a fare da cornice. Il cuore della città, caratterizzato da edifici dall’elegante architettura, si identifica con la Piazza Rynek Starego Miasta (Piazza del Mercato), in prossimità degli antichi bastioni del Barbacane e della Cattedrale di San Giovanni. Variopinta e pittoresca, è molto frequentata dai giovani del luogo grazie ai suoi numerosi localini sparsi per i vicoli. Proprio al centro della piazza si erge La Sirenetta, simbolo della città. Curiosa la leggenda che aleggia intorno a questa statua: sembra, infatti, che la sirena venne imprigionata da un ricco mercante che passava sulle rive della Vistola e poi liberata dal figlio di un pescatore.

    Che siate o meno amanti della musica dovete assolutamente visitare i luoghi dedicati alla memoria del pianista polacco Fryderyk Chopin, che proprio a Varsavia trascorse la sua infanzia e debuttò come compositore con la Polacca in Sol Minore suonando nella sua prima esibizione pubblica all’incredibile età di 8 anni. L’itinerario comprende il Museo Chopin, sito nei pressi dei magnifici giardini Saxon, costruito all’interno di Palazzo Ostrogsky. Qui farete la conoscenza del musicista “dal vivo”, grazie a undici sale tematiche allestite con schermi tattili e sparititi che, una volta appoggiati sul leggio, attiveranno come per magia un pianoforte. Un vero e proprio miracolo della tecnologia ideato, tra l’altro, dall’estro di due architetti italiani.

    Viaggerete nel tempo visitando Il Museo dell’Insurrezione, eretto all’interno di una ex centrale elettrica. Qui apprenderete in maniera dettagliata gli avvenimenti dell`insurrezione del 1944 compiendo un salto a ritroso di 67 anni. Proprio all’ingresso del museo, infatti, troverete una suggestiva riproduzione di una strada di Varsavia insorta, con tanto di trincee, primi piani di palazzi abbandonati, fori di proiettile e scritte di esortazione a resistere sui muri. Avrete a disposizione anche un’impressionante quantità di video e ricostruzioni dettagliate, documentari, fotografie e reperti storici, come l’aereo Liberator che riforniva cibo e armi agli insorti.

    Come già accennato, Varsavia è una città gioviale e numerosi sono i posti in cui divertirsi. Proprio al centro della città si trova il Tonic Cafè, grazioso locale dove rilassarsi di fronte ad un boccale di birra o un tipico bicchierino di vodka al limone. A proposito di vodka, lo sapevate che i polacchi sono maestri indiscussi nel produrla? Nota come “bimber” risulta essere un alcolico molto forte ma in grado di regalare al vostro palato esplosioni di gusto e armonie di fragranze. Ritornando al locale, l’ambiente risulta tranquillo, spesso accompagnato da una musica soffusa che non ostacola la conversazione. Fateci un salto anche per un dopo cena.

    Altro locale degno di nota è l’Opera, club per eccellenza a Varsavia, dove potrete ammirare tutta la magnificenza dell’opera interpretata dai più grandi attori polacchi.

    Adesso che sapete cosa vedere a Varsavia non vi resta organizzare il vostro viaggio. Arrivati all'aeroporto di Varsavia Chopin vi consigliamo di noleggiare un’auto che vi permetterà muovervi in tutta libertà per la città.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?