Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      24/08/2016 - 

    Vacanza a Peschici: i nostri consigli su cosa vedere

    PeschiciSituato all’interno della Comunità montana del Gargano, il grazioso borgo di Peschici sorge proprio a strapiombo sul mare, su uno sperone roccioso. Per raggiungere Peschici, si può arrivare in aereo fino all’Aeroporto diBari Palese, dove è possibile ritirare un’auto a noleggiata e prenotata con TiNoleggio.

    Peschici: un borgo dalla storia antica

    Borgo di PeschiciLe origini del borgo di Peschici sono antiche; si parla infatti di un insediamento già nel IX secolo d.C, costituito da popolazioni provenienti dalla Dalmazia che si stabilirono su questo tratto di costa pugliese.

    In quel periodo, le immigrazioni da parte dei popoli dalla costa adriatica erano frequenti e, successivamente, il borgo divenne un possedimento dei Benedettini che risiedevano nell’Abbazia delle vicine Isole Tremiti.

    Peschici fu poi fortificata dai Normanni che ne entrarono in possesso. Il castello di Peschici faceva parte delle fortificazioni difensive della costa del Gargano, contro le scorribande dei pirati saraceni. Di dominazione in dominazione, Peschici passò sotto gli Svevi, gli Angioini, e successivamente sotto gli Aragonesi, gli Asburgo e i Borboni.

    Oggi l’economia di Peschici, oltre che sul turismo, si basa anche sulla pesca e sulle attività commerciali. La bellezza delle sue spiagge e di tutto il tratto di costa, con ampi tratti rocciosi, favorisce il turismo.

    Peschici, tra tour turistici e tour enogastronomici

    Spiaggia di PeschiciTra le attrattive di Peschici, c’è sicuramente l’Abbazia di Santa Maria di Calena, famosa anche per una leggenda secondo la quale, all’interno della stessa, si trovi un tesoro. Il suo centro storico è caratteristico, con le viuzze che degradano verso il mare, con molte irregolarità, ed in alcuni casi sono scavate nella roccia, come del resto molte case.

    Vi si trovano molti negozietti dove si possono fare acquisti di prodotti di artigianato locali, oltre a caratteristiche locande, nelle quali si può gustare l’ottima gastronomia locale, con pasta fatta a mano, secondi a base di pesce fresco e dolcetti secchi, in gran parte di pasta di mandorle, come le scarcelle ed i calzoncelli.

    Due le chiese del borgo di particolare bellezza, quella di Sant’Elia, dedicata al patrono, al cui interno si trovano tre iscrizioni in latino, la prima delle quali sopra il crocifisso e le altre nella "Cappella dei Libetta", e quella del Purgatorio, situata proprio all’interno del centro storico, e che fu usata in passato dai monaci benedettini.

    Al suo interno si può ammirare un organo che risale al '700. A Peschici, come in tante altre località della costa pugliese, si possono vedere i "trabucchi", sorta di palafitte che si trovano in mare e che vengono usati per la pesca, secondo la tradizione locale. Nel corso dell’anno a Peschici hanno luogo diversi eventi, tra cui la Sagra del Pesce, la Fiera di Sant’Antonio, e la Sagra della Campagna.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?