Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      23/02/2016 - 

    Sulle orme di David Bowie: le città legate alla sua carriera

    David BowieLa carriera di David Bowie è stata lunga e tutt'altro che lineare, e nel corso di quasi 50 anni ha attraversato svariati generi, dal folk acustico al glam rock - di cui è stato uno degli esponenti più luminosi - passando per rock progressivo e sperimentale, pop e musica commerciale, new wave, dance e musica elettronica.

    Non c'è stato genere che Bowie non abbia toccato senza lasciare il segno, sperimentando non solo con la musica ma anche con sé stesso, aspetto che l'ha reso uno degli artisti più camaleontici in assoluto.

    Il suo è stato un viaggio musicale ricco e avventuroso, e non da meno lo è stato il suo muoversi per il mondo, alla ricerca di nuovi spunti e slanci di ispirazione per la propria creatività.

    Tra le tante città sfiorate dal suo girovagare, ce ne sono state alcune che sono indissolubilmente legate alla sua carriera e che l'hanno segnata in maniera decisiva.

    New York: la fine di tutto

    New YorkBowie si è spento nella "Grande Mela", città che il 31 marzo prossimo ospiterà il grande tributo in suo onore alla Carnegie Hall. Il "Duca bianco" aveva scelto proprio New York come sua residenza e ha abitato fino al giorno della sua morte in un appartamento di Soho. E New York sarà la sede dell'ultimo grande saluto ad un artista che con la sua musica ha saputo influenzare milioni di persone in tutto il mondo.

    Meno felice, invece, il ricordo che un'altra città a stelle e strisce suscitava in Bowie, Los Angeles: i giorni trascorsi in California sono stati the darkest days of my life, il periodo più buio, per via della forte dipendenza da cocaina che ha segnato quel momento della sua vita.

    Londra: dove tutto è cominciato

    LondraDavid Bowie, nome d'arte di David Robert Jones, è nato a Brixton e a Londra è cominciata la sua straordinaria carriera artistica.

    A Bromley, all'età di 12 anni, iniziò a suonare il sassofono influenzato dalla musica che arrivava dall'America (non è un caso, dunque, che poi abbia deciso di trasferirsi proprio negli States) e sempre a Bromley, due anni più tardi, un pugno cambiò il suo sguardo, rendendolo inconfondibile (la pupilla dilatata dell'occhio sinistro è una conseguenza permanente di quel pugno).

    A 22 anni è il momento di "Space Oddity", seguito tre anni più tardi dalla comparsa di Ziggy Stardust, che rimarrà immortale nonostante Bowie l'abbia "ucciso" pubblicamente proprio a Londra.

    Berlino: il rifugio da Los Angeles

    BerlinoProprio per sfuggire al periodo più negativo della sua vita, Bowie si trasferì da Los Angeles a Berlino, dove soggiornò per tre anni, dal 1977 al 1979. Visse in un appartamento insieme a Iggy Pop, lasciandosi alle spalle tutto ciò che era stato fino ad allora e che l'aveva reso una rock star a livello planetario. Nella capitale tedesca - allora ancora divisa dal Muro - Bowie incise tre dischi, fra i cui i celebri "Low" e soprattutto "Heroes".

    Firenze: dove coronò l'amore

    FirenzeNon manca un pizzicod'Italia nel lungo peregrinare del Duca bianco: nel Bel Paese, per la precisione a Firenze, Bowie è convolato a nozze con Iman (rimasta al suo fianco fino alla fine) nel 1992, in una chiesa poco distante dalla stazione di Santa Maria Novella. Il ricevimento si tenne invece a Villa la Massa.

    Il forte legame fra Bowie e la Toscana nacque addirittura prima che l'artista raggiungesse la celebrità e in questa terra tornò più volte in vacanza nel corso della sua vita.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?