TiNoleggio / notizie / Sudafrica alternativa: perché visitare Bloemfontein

Sudafrica alternativa: perché visitare Bloemfontein

Luogo di ritiro
RITIRO
Luogo di riconsegna
DA
08/10/2022
10:00
A
10/10/2022
10:00
Inserisci la tua età e nazionalità
Tinoleggio.it collabora con le società più affidabili, ovunque nel mondo.
Partner logo
02/12/2016 - 

Sudafrica alternativa: perché visitare Bloemfontein

BloemfonteinTra le città meno note, ma al tempo stesso più interessanti del Sudafrica, vi è Bloemfontein, il cui nome significa "città delle rose". Nella Capitale del Free State, infatti, si tiene il noto e importante Festival delle Rose, che viene organizzato ogni anno nel mese di ottobre, periodo in cui la città viene abbellita dalle incredibili fioriture.

Cosa vedere a Bloemfontein?

National Women's MemorialAtterrati all’Aeroporto di Bloemfontein e ritirata un’auto a noleggio, dopo averla prenotata grazie al servizio di TiNoleggio, ci si imbatte da subito nel gran numero di spazi floreali, che caratterizzano una grande attrazione per i turisti. La città è un classico esempio di località “glocale”, ossia locale e globale insieme: la sua anima internazionale, la vivacità dei tanti studenti che riempiono le sue strade, la sua grandezza la configurano come una città metropolitana; tuttavia, ha uno spirito locale ben evidente nelle tradizioni dei suoi abitanti e nei ritmi rurali.

La scoperta di Bloemfontein non può che iniziare dalla sua storica Township, l'unità territoriale che ospitava, nel periodo dell'apartheid, la comunità degli uomini di ceto inferiore. La Manguang Township è un vero simbolo di questa città: in questo quartiere mosse i primi passi il partito di Mandela, nato nel 1912. Tra i luoghi senza dubbio più affascinanti vi è la Mapikela House: qui in questa antica abitazione visse uno dei padri fondatori del partito di Mandela. 

Consigliamo di visitare anche il National Women's Memorial, monumento che sorge ad imperitura memoria delle quasi 30.000 donne che trovarono la morte all'interno degli infernali campi di concentramento, costruiti dalle truppe britanniche nel corso della guerra anglo-boera.

Nelle vicinanze di questo monumento, vi è un importante polo museale ad esso strettamente connesso, l'importante Museo della guerra anglo-boera, ospitato in un edificio coloniale, nel quale è possibile vedere degli scatti dell'epoca, che documentano l'esistenza dei campi di prigionia e le disumane condizioni di vita.

Di particolare interesse è anche l'Oliewenhuis Art Museum, un museo dove, attraverso fotografie e altre forme d'arte, conoscere a fondo la storia e gli aspetti culturali del Sudafrica. Infine, ammirate i bellissimi edifici coloniali nella President Brand Street, abbelliti da curatissimi giardini.

Grazie per esserti iscritto!
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornato sui nostri consigli di viaggio
Contattandoci acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Leggi la nostra informativa privacy.