Nazione di residenza del conducente
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      13/09/2019 - 

    La città della Carta, scopri Fabriano

    piazza del comune Nota in Italia e nel mondo come la "città della carta", Fabriano è anche una meta turistica molto apprezzata per le sue bellezze e per le attrazioni, come ad esempio il museo del pianoforte storico.

    Per un fine settimana in questa città marchigiana che si trova vicino al confine con l’Umbria, e nelle cui vicinanze si trovano anche le Grotte di Frasassi, dopo essere atterrati all’Aeroporto S. Egidio di Perugia è possibile ritirare un’auto a noleggio, prenotabile in anticipo grazie a TiNoleggio, e mettersi immediatamente in viaggio.

    I luoghi di interesse di Fabriano

    fontana SturinaltoNella città marchigiana è possibile visitare un centro storico perfettamente conservato, nel quale antichi palazzi compongono un giusto mix con nuovi musei. Il commercio della carta, molto antico, aveva infatti sviluppato nella piccola città d’arte una economia fiorente e questo aveva permesso lo sviluppo di molti cantieri architettonici, sia di chiese che di edifici civili.

    Nel XIII secolo nasce così la scuola "fabrianese" che cresce nel corso degli anni facendo diventare la città un vero e proprio polo artistico. La città ancora oggi ha una struttura "medievale", con al centro la piazza del Comune, la cui forma è singolare, quasi un triangolo, e vede affacciarsi palazzi importanti come quello del Podestà, in stile gotico ed eretto in pietra bianca, di fronte al quale si può ammirare la fontana Sturinalto, che risale al 1285, con la sua caratteristica base a forma di ottagono.

    Sempre affacciato sulla piazza si trova il Palazzo del Comune edificato nel XIV secolo, con un androne con volte a crociera. Alle spalle di questo palazzo si trova il Teatro Gentile, edificato nel 700’. Molto caratteristico è anche il Loggiato di S. Francesco che presenta 19 arcate, sette delle quali aggiunte nel 1790 alle 12 originarie costruite a metà del ‘400.

    I musei fabrianesi

    museo della carta Passeggiando nel centro storico i visitatori oltre a godere di scorci paesaggistici molto interessanti, possono visitare i musei fabrianesi, tra i quali il Museo della Carta e della Filigrana ed il Museo del PianoforteStorico, meno noto al grande pubblico ma altrettanto interessante.

    Si tratta di un piccolo museo che nacque da una collezione privata composta da 18 pezzi; si visita con la guida di un pianista che permette di rivivere con la musica l’evoluzione nel tempo dello strumento.

    Nel Museo della Carta e della Filigrana, situato nel complesso di San Domenico, si può scoprire nel dettaglio tutta la produzione della carta, con le varie fasi di lavorazione eseguite "dal vivo".

    Un altro museo unico è quello degli Antichi Mestieri in Bicicletta, che consente di fare un salto indietro nel tempo con 87 biciclette da collezione utilizzate dall’arrotino, ma anche dal barbiere, dal calzolaio e dal lattaio che si recavano nelle case di campagna, e dal parroco con la sua bicicletta attrezzata per le benedizioni.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?