Nazione di residenza del conducente
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      10/08/2019 - 

    Isola de La Réunion, la perla dell'Oceano Pacifico

    TakamakaSituata nell’Oceano Indiano e appartenente all’arcipelago delle Macarene, l’isola de La Réunion accoglie i turisti di tutto il mondo con il suo aspetto paradisiaco.

    In quest’isola tropicale si trovano bellissimi paesaggi e si può godere del meglio delle due culture che si incontrano su quest’isola, quella francese e quella creola.

    Per una vacanza senza pensieri e in completo relax sull’isola de La Réunion dopo essere atterrati all’aeroporto Roland Garros si può ritirare l’auto a noleggio, precedentemente prenotata con TiNoleggio, e iniziare la scoperta di questo piccolo e affascinante gioiello.

    L’isola e i suoi paesaggi

    Piton des NeigesL'isola de La Réunion è una meta molto apprezzata per i numerosi tesori che custodisce tra le sue valli, le sue aree boschive, le lagune e le sue montagne.

    Scoperta nel 1513 dal portoghese Pedro de Mascarenhas, l’isola possiede un parco naturale, il "ParcoNazionale de La Réunion" con vaste foreste tropicali e con la presenza di piante di tamarindo, litchi e mango, e nello scenario naturale dei suoi 110mila ettari si trovano diversi ecosistemi.

    Una delle migliori attrazioni dell’isola è il complesso montuoso denominato "Le Hautes" con le montagne di Salaste, Cilaos e Mafate. Su tutte queste montagne domina il monte più alto dell’isola, il Piton des Neiges, un vulcano spento che raggiunge una altezza di 3.069 metri, un vero colosso, e alla sua base si trova una caldera vulcanica, il Cirque de Cilaos. Un secondo cratere vulcanico, il Piton de la Fournaise, invece è attivo e raggiunge i 2.632 metri di altezza.

    Per chi vuole avere maggiori informazioni sui due "giganti" che dominano l’isola è sufficiente fermarsi alla Maison du Volcan, luogo in cui la storia del vulcanismo viene illustrata mediante supporti audiovisivi.

    Nel corso della stagione secca, dal mese di aprile al mese di settembre, si possono praticare sia il canyoning che il trekking. Per gli appassionati di rafting il consiglio è quello di recarsi nelle foreste di Bébour-Bélouve, dove si trovano i Canyon di Takamaka, perfetto per i veri amanti del rafting grazie alle sue cascate e alle sue gole.

    L’isola e il suo mare

    La SalineL’isola de La Réunion presenta anche un altro un richiamo irresistibile: il mare cristallino e i circa 200 chilometri di coste sulle quali si trovano sia spiagge con sabbia bianca che sabbia nera di origine vulcanica.

    Qui gli amanti del nuoto, del kayak, del surf e dello snorkeling trovano una serie di spiagge adatte per praticare questi sport.

    Nell’elenco delle spiagge da non tralasciare ci sono Boucan-Canot, Ermitage, Trou D’eau, La Saline, Roches noires, Saint-Leu, Manapany, Saint Pierre e Etang-Salé.

    Sull’Isola è presente anche una Riserva Marina Naturale della Réunion che ha una estensione di circa 40 chilometri e ospita all’incirca 3500 specie "endemiche". Nel periodo estivo per i visitatori è anche possibile partecipare a escursioni marine con possibilità di avvistamento dei delfini o anche delle balene.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?