Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      01/12/2018 - 

    Guida alla scoperta di San Vito dei Normanni

    San Vito dei NormanniSan Vito dei Normanni è una delle mete turistiche pugliesi più apprezzate dai visitatori, non solo per le stupende spiagge dell’adriatico, che si trova a soli 9 chilometri di distanza, ma anche per le bellezze del suo centro storico e per la sua enogastronomia.

    Una visita a San Vito dei Normanni, che rientra tra le Cento Mete d’Italia, vi permetterà di conoscere il Salento Settentrionale e di esplorare il territorio e la cultura di una delle più caratteristiche località della provincia di Brindisi.

    San Vito dei Normanni, borgo molto antico

    palazzo di san vito dei normanniSecondo alcuni studi, la nascita del borgo potrebbe risalire al periodo della dominazione slava. Situato a circa 100 metri s.l.m, nel territorio di San Vito dei Normanni rientra anche la borgata marina di Specchiolla, affacciata sul mare Adriatico.

    San Vito dei Normanni possiede un centro storico molto caratteristico, dove si impone una chiesa parrocchiale con al proprio interno molte opere di pittura eseguite da artisti locali.

    Di particolare bellezza anche il Castello medievale Dentice di Frasso, che domina Piazza Leonardo Leo, sulla quale si affacciano sia il palazzo municipale che la Chiesa di Santa Maria della Pietà e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli con la sua facciata quattrocentesca.

    A San Vito dei Normanni si può visitare anche il Museo della Civiltà Rurale, nel quale sono conservati gli utensili che, dal XVIIIesimo secolo sino a metà del XXesimo secolo, venivano usati dai falegnami, dai contadini e dagli arrotini del luogo.

    Nella campagna che circonda l’abitato e che viene sfruttata sia per agricoltura che per allevamento, spiccano ulivi secolari di grande bellezza, situati nei vari appezzamenti divisi dai muretti a secco, caratteristici della zona.

    San Vito dei Normanni e le tradizioni enogastronomiche

    San Vito dei NormanniEnogastronomia e turismo vanno a braccetto in questa località: le molte sagre e feste popolari, che si svolgono principalmente nei mesi estivi e che richiamano numerosi turisti, permettono di assaggiare i piatti tipici e di ballare al ritmo della "pizzica".

    L’evento più importante, oltre alla festa patronale con la celebrazione di San Vito, nel mese di luglio, è il "Barocco Festival" che richiama a San Vito dei Normanni i più importanti artisti del mondo di musica barocca, oltre a molti appassionati della stessa musica.

    Tra i piatti tipici della cucina locale si ricordano le friselle, gli spiedini di carne chiamati "turcineddi", le fave con verdure saltate e i "maranciani chini", le melanzane imbottite. La scelta dei dolci è tra i mustazzueli, le pettole e le carteddate, mentre per il vino si può optare per un Aleatico di Puglia.

    Il comune pugliese è risultato tra i 100 in tutta Italia che a Roma, lo scorso 16 novembre, hanno ricevuto il premio "100 Mete d’Italia".

    Il borgo è stato incluso nella sezione "Glicine", che premia le città che sono riuscite a elevare la propria notorietà grazie alla capacità di innovamento, al rispetto della legalità e delle regole di convivenza e alla trasparenza amministrativa.

    Per raggiungere San Vito dei Normanni, potrete ritirare un’auto a noleggio presso l’Aeroporto di Brindisi, che potrete prenotare online dal sito di TiNoleggio.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?