Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      18/05/2016 - 

    Emilia Romagna: ecco i piatti tipici da assaporare

    Piadina RomagnolaLa cucina tipicadell'Emilia Romagna offre una ricca varietà di pietanze famose in tutto il mondo, impreziosite dagli ingredienti prodotti in loco e dalla passione antica, sapientemente tramandata.

    Se si sta organizzando un itinerario di viaggio in questa meravigliosa regione, oltre a visitare le sue numerose città, ricche di attrattive turistiche, è bene inserire un tour enogastronomico per scoprire i sapori autoctoni e per non lasciarsi sfuggire le prelibatezze e i piatti gourmand della tradizione.

    Per compiere questo tour e concedersi l’occasione di assaggiare queste delizie, fra sagre, mercatini, fiere, escursioni e visite guidate, si consiglia di noleggiare un’auto con TiNoleggio e ritirarla presso l’Aeroporto Marconi di Bologna.

    Le ricette rustiche tradizionali emiliano-romagnole

    Tagliatelle al Ragù BologneseDal pane al dolce, la tradizione culinaria dell'Emilia Romagna è in grado di stupire e soddisfare appieno i palati più esigenti. Fra i piatti più apprezzati ritroviamo una specialità gastronomica di origine contadina, l'erbazzone emiliano: una torta salata a base di erbette, parmigiano reggiano e pancetta.

    Immancabile, nella lista dei piatti più antichi da assaporare, la rinomata piada romagnola, una varietà di pane realizzata con ottimo strutto, alta o bassa in base alla zona di produzione, da consumare farcita con salumi, formaggi, carni e verdure del territorio.

    Altrettanto gustosi, i crostini con patè di bruscandolo, realizzato con i germogli del luppolo selvatico, le donzelline alle acciughe, simili allo gnocco fritto (anch'esso tipico della regione), farcite con acciughe salate e le preparazioni a base di polenta.

    Dai primi piatti ai dolci tipici: ecco cosa assaggiare

    Tortellini RomagnoliLa scelta fra i primi piatti della tradizione emiliana e romagnola è molto ampia. Di sicuro, vale la pena assaggiare i cappellacci di zucca, tipici ferraresi, da gustare con ragù di carne o in burro e salvia; i passatelli in brodo, i pisarei con fagioli (un piatto antichissimo piacentino).

    E ancora, sono assolutamente da gustare i cappelletti, sia nella versione reggiana che nella versione romagnola, le classiche tagliatelle, condite col ragù alla bolognese e le lasagne con farina di castagne. Questa specialità gastronomica, tipica di Porretta Terme, unisce il meglio della tradizione emiliana alla cucina tipica toscana.

    Fra i secondi di carne più apprezzati ritroviamo preparazioni a base di carne ovina, di coniglio e di selvaggina, come l'agnello con piselli alla romagnola, il coniglio in porchetta, della zona del Cesenatico e il fagiano alla mazzolara.

    Anche le ricette marinare meritano di essere assaporate, specie se si tratta de "il fritto come una volta" romagnolo, le triglie vestite al prosciutto di Parma e il brodetto di pesce alla romagnola.

    Dulcis in fundo! In base alla stagione è possibile assaggiare diverse prelibatezze della tradizione dolciaria, come la ciambella romagnola, la crema fritta con pinoli, le raviole ripiene con marmellata e castagne e infine il pampepato.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?