Nazione di residenza del conducente
NL
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      08/10/2018 - 

    Cosa vedere nella città più creativa d’Olanda: Eindhoven

    EindhovenLa primavera è il periodo perfetto per visitare Eindhoven, perché in questa stagione, in cui fioriscono i caratteristici quanto coloratissimi tulipani, la città acquista una magia particolare. 

    Eindhoven è una città ricca di arte e cultura, la cui storia e il suo sviluppo economico è legato alla Philips, celebre azienda di elettronica, che ha dato alla città la fama di “Città della luce”. Questa nomea è dovuta anche alla presenza di alcune opere monumentali realizzate ex novo o ristrutturare grazie alle donazioni dell’azienda, come il bellissimo carillon della Chiesa di Santa Caterina.

    Cosa vedere ad Eindhoven: tra arte e creatività

    Chiesa di Santa Caterina a EindhovenDurante una vacanza ad Eindhoven, vi suggeriamo di visitare proprio il museo della Philips, che permette non solo di compiere un iter nella storia dell’azienda, attraverso l’esposizione di articoli elettronici e oggettistica di consumo, ma fornisce delle informazioni anche sulla storia della città.

    Uno degli aspetti che certamente vi sorprenderà di questa città sono le curiose forme degli edifici più innovativi: accanto alla stazione, ad esempio, sorge The Blob, un progetto di Massimiliano Fuksas in cemento e vetro. Non a caso, proprio a Eindhoven è presente la migliore Design Academy del mondo.

    Da non perdere anche il "Piccolo porto", ossia il suggestivo grattacieloVesteda e la struttura a disco volante del Centro Congressi Evolution, con la sua particolare forma a disco volante. Inoltre, sono da vedere anche i "Flying pins", i “birilli volanti”: un’installazione di birilli gialli pensati per vivacizzare una delle poche zone anonime della città.

    Le tappe imperdibili ad Eindhoven

    EindhovenTappa obbligatoria del vostro tour, è senza dubbio il Van Abbemuseum: un museo che vanta, tra gli altri, capolavori di Picasso, Chagall e Mondrian; con un caratteristico spazio esterno dove potete rilassarvi tra anatre e canneti. Ma gli appassionati d'arte moderna potranno ammirare anche il ritorno di Vermeer: l'opera The Little Street è esposta temporaneamente al Museo Prinsenhof.

    Per trascorrere piacevolmente il tempo in questa città, spostandovi da una zona all’altra, potrete ritirare un’auto a noleggio all'Aeroporto di Eindhoven, che avrete prenotato con TiNoleggio. Se volete respirare un po' di quell'energia propulsiva che ha rimodellato la città, dovrete spingervi fino allo Strijp-S, il quartiere rivitalizzato fatto di spazi meravigliosi per lavorare e rilassarsi.

    Inoltre, un'ex caserma militare del centro è stata ristrutturata con l’intento di ospitare la Kazerne: un progetto culturale di 2.500 metri quadrati dove potete cenare tra i pezzi unici di importanti architetti come Alvar Aalto, Maarten Baas e Richard Hutten.

    Infine, in città vi consigliamo di fare una passeggiata tra le piazzette e i canali, per godere dei profumi e dei colori del mercato dei fiori e non mancate di vedere le architetture particolari di hotel, ricavati da antichi edifici, come l'ex prigione ed ex magazzino dell'Hotel Grand Canal o l'ex fabbrica di sigari dell'Hotel Vermeer.

    Da non dimenticare, infine, la creatività della natura in scena al Keukenhof: un parco botanico olandese che ospita tra i suoi 2.700 alberi, esposizioni, padiglioni, un giardino immenso, intervallato da canali navigabili e 250 mq dedicati a un mosaico floreale a tema. È uno dei parchi più visitati in Europa, ma rimane aperto solo otto settimane tra marzo e maggio. 

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?