TiNoleggio / notizie / A spasso nel centro storico di Ancona

A spasso nel centro storico di Ancona

Luogo di ritiro
RITIRO
Luogo di riconsegna
DA
06/12/2022
10:00
A
08/12/2022
10:00
Inserisci la tua età e nazionalità
Tinoleggio.it collabora con le società più affidabili, ovunque nel mondo.
Partner logo
01/02/2016 - 

A spasso nel centro storico di Ancona

Alla scoperta di AnconaAncona, il capoluogo delle Marche, è una bella e vivace città di circa 100.000 abitanti, ad oggi l'unica città d'Europa che gode di una particolarità unica nel suo genere: il sole sorge e tramonta sempre sul mare.

Il capoluogo marchigiano ha inoltre uno splendido centro storico medievale che ruota intorno al porto, pieno di edifici, monumenti e musei da visitare. A circa diciotto chilometri dal centro della città è situato l'aeroporto di Falconara Ancona: atterrando in aeroporto è consigliabile noleggiare un'auto per raggiungere la città e viaggiare in modo autonomo. Di seguito vi proponiamo un itinerario nel centro storico di Ancona.

I luoghi da non perdere: dal Porto a Via della Loggia

I luoghi da non perdere: dal Porto a Via della LoggiaIl fulcro del centro storico di Ancona è rappresentato dalla Basilica di San Ciriaco: si tratta di una chiesa dallo stile gotico e bizantino che si fa risalire all'XI secolo. La basilica sorge sui resti di un'antica chiesa paleocristiana e custodisce le spoglie dei patroni della diocesi. A due passi dalla basilica si trova il Museo Diocesano, dove è possibile ammirare opere di arte sacra, pregiate collezioni numismatiche, ma soprattutto il sarcofago romano di Flavio Gorgonio e gli arazzi del 1600 eseguiti da Rubens.

Il centro storico di Ancona ruota attorno al suo porto, perché questo, fin dall'antichità, ha sempre rivestito un ruolo di esclusiva importanza, grazie alla sua favorevolissima posizione.

Il simbolo del porto è l'Arco di Traiano, imponente opera di marmo turco, che venne creata da Apollodoro di Damasco attorno al 115 d.c., per ringraziare l'imperatore della costruzione del molo protettivo.

L'ingresso in città dal molo è rappresentato dall'Arco Clementino che si trova poco più avanti: fu progettato dal Vanvitelli per volontà di Papa Clemente XII e sempre del Vanvitelli è anche la Mole Vanvitelliana, conosciuta come il Lazzaretto, che nell'antichità era usato come deposito militare e successivamente come luogo di cura.

La piazza principale di Ancona è Piazza della Repubblica: questa suggestiva piazza si affaccia sul porto e si trova a fianco del Teatro delle Muse, che è considerato il più grande di tutta la regione e ospita opere liriche e balletti.

Al suo interno è custodito il bassorilievo dal quale prende il nome: l'opera raffigura le nove Muse ed è stata realizzata dallo scultore Giacomo De Maria. Via della Loggia è la via più antica del capoluogo marchigiano ed è contornata da interessanti edifici che si possono visitare: da citare il Palazzo Giovannelli Benincasa e soprattutto la Loggia dei Mercanti, che nell'antichità era il luogo dove gli uomini si incontravano per discutere di affari.

Gli appassionati di archeologia non possono perdersi il Museo Archeologico Nazionale delle Marche, predisposto nel Palazzo Ferretti, una delle tipiche residenze nobiliari anconetane: al suo interno si possono ammirare oggetti che vanno dall'era paleolitica all'epoca dei romani.

Grazie per esserti iscritto!
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornato sui nostri consigli di viaggio
Contattandoci acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Leggi la nostra informativa privacy.