Nazione di residenza del conducente
MA
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Rabat – Scegli il Risparmio

    Noleggio Auto RabatTra le città marocchine che più di tutte meritano di essere viste spicca Rabat, realtà che ha davvero tanto da offrire sotto diversi punti di vista.

    Cosa vedere a Rabat?

    RabatDopo essere atterrati all'Aeroporto di Rabat - Salè e aver ritirato un’auto a noleggio, precedentemente prenotata grazie a TiNoleggio, da dove iniziare la scoperta di Rabat?

    Si potrebbe iniziare da Medina, in altre parole dal centro storico della città: questa zona è stata edificata nel 17°secolo e qui si trovano le maggiori moschee cittadine, oltre al quartiere ebraico, altro luogo decisamente ricco di fascino e di storia.

    Nel quartiere ebraico, potrete visitare la splendida sinagoga. Rabat è una città prevalentemente islamica; la Moschea più bella è quella di Hassan, ovvero il minareto.

    Questa moschea è stata distrutta da un terremoto nella prima metà del 1700 e la scelta di non ricostruirla è stata voluta da chi all'epoca governava il Marocco.

    Nei pressi di questo minareto si trova il Mausoleo di Mohammed V, uno dei simboli non solo di Rabat, ma di tutto il Marocco, visto che questo luogo celebra e ricorda colui che ha dato al Marocco l'indipendenza.

    Il mausoleo è stato edificato negli anni '60 del secolo scorso e, anche se il progetto prese vita grazie ad un architetto natio del Vietnam, lo stile architettonico è prettamente moresco.

    Altri luoghi da vedere a Rabat

    RabatTra gli altri luoghi che meritano di essere visitati nel corso di un soggiorno a Rabat, va citato quello che è il più importante sito archeologico del Marocco, ovvero la Necropoli di Chellah, uno dei pochi lasciti dell'epoca romana in terra marocchina.

    Molto interessante, rimanendo in tema di archeologia e di storia, risulta essere il Museo Archeologico di Rabat, dove sono raccolti tantissimi reperti risalenti anche all'epoca preistorica.

    Questo polo museo consente di compiere un viaggio davvero interessante e indimenticabile nella storia dell'uomo. Ma se Rabat ha tanto da offrire da un punto di vista culturale, lo stesso vale per l'aspetto naturalistico.

    In questo senso, basta citare la foresta di Mamora, che è di circa 140 ettari ed è la zona naturale più grande di tutto il Marocco.

    Per chi volesse trascorrere del tempo in mezzo ad una natura incontaminata, questo è il posto giusto, mentre per chi volesse passeggiare in spiaggia, può recarsi presso la spiaggia di Temara, che si trova poco distante da Rabat.

    Hai bisogno di aiuto?