Nazione di residenza del conducente
FI
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Aeroporto Turku

    Noleggio Auto Aeroporto TurkuL'Aeroporto di Turku vanta il primato di essere stato il primo scalo finlandese edificato per l'aviazione civile. Costruito nel 1935, questo scalo si compone di due terminal: uno recentemente e un altro realizzato per l’inaugurazione, che ha però subìto diversi interventi di ampliamento effettuati nel corso degli anni.

    Cosa visitare una volta arrivati a Turku?

    Castello medievale di TurkuFino al 1812 la città di Turku è stata la prima capitale del Paese; in seguito alla conquista del territorio da parte della Russia, Helsinki divenne la nuova capitale, ruolo che ricopre ancora oggi. Turku si trova al confine con la Svezia, non a caso circa il 5% della popolazione parla anche la lingua svedese.

    Una volta arrivati presso l’Aeroporto di Turku, è possibile ritirare un’auto a noleggio, prenotata comodamente da casa grazie al servizio online offerto da TiNoleggio. In questo modo, sarà facile spostarsi da un punto all’altro della città.

    Senza dubbio il primo luogo da visitare è la foce del fiume Aura dove si erge il Castello Turku, uno dei luoghi simbolo della città. Costeggiando il fiume si arriva poi a una delle costruzioni più antiche di questa realtà urbana, nonché luogo di culto assai importante per i luterani: la Catttedrale.

    Il castello di Turku e la Cattedrale sono i simboli più importanti che risalgono al periodo medioevale della città, nonché praticamente gli unici rimasti integri, visto che nella prima metà del diciannovesimo secolo un devastante incendio distrusse la maggior parte degli edifici dell'epoca.

    Il castello, che inizialmente era stato edificato su un'isola, è un ricordo della dominazione della vicina Svezia, poiché era la residenza dei reali. Da un punto di vista architettonico, esso risulta assai particolare esternamente, ma molto interessanti sono anche gli interni, utilizzati per esposizioni permanenti e non.

    Della Cattedrale non si può non citare la torre, che si erge in altezza per 100 metri e che è impossibile non vedere da qualsiasi zona della città. Assolutamente da vedere, infine, è il polo museale dedicato interamente al passato e al presente marittimo della città. Molto originale è la location del museo marittimo, visto che è ubicato in quello che una volta era un granaio.

    Tra i reperti più interessanti vi è senza dubbio una "nave ospedale" risalente al secondo conflitto mondiale. Tra gli altri poli museali, meritano una menzione quello dedicato all'artigianato locale e quello dedicato alla storia della musica popolare.

    Hai bisogno di aiuto?