Nazione di residenza del conducente
EC
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Aeroporto Quito Mariscal Sucre

    Noleggio Auto Aeroporto Quito Mariscal Sucre La capitale dell'Ecuador è Quito, una città dalla forte impronta coloniale, tanto bella da essere definita una delle più belle realtà sudamericane, anche grazie al panorama suggestivo: è, infatti, incastonata tra le alte vette dei monti e dei vulcani ecuadoregni, tra cui il temuto "Pichincha".

    Per la conformazione particolare del territorio presso cui si estende, Quito si è curiosamente sviluppata in lunghezza, per circa 50km. A una ventina di chilometri dalla città sorge l'aeroporto più grande dell'Ecuador, nonché uno dei più importanti dell’America Latina, l'Aeroporto Internazionale Mariscal Sucre, ricco di servizi utili ai passeggeri.

    Situato a circa 18 Km da Quito, lo scalo, pur mantenendo il nome del vecchio aeroporto, è stato inaugurato solo nel 2013. Importantissima per il trasporto di merci, questa stazione aeroportuale serve tantissimi voli e collega Quito ad altre importanti città dell’America Meridionale e dell’America Settentrionale. Direttamente presso l’Aeroporto Internazionale Mariscal Sucre è possibile ritirare un’auto a noleggio, precedentemente prenotata con TiNoleggio, per andare alla scoperta di Quito in totale libertà.

    Scopriamo Quito: la capitale dell’Ecuador

    QuitoQuito vanta un centro storico splendido, dichiarato Patrimonio Culturale dell'Umanità dall'UNESCO nel 1979: si rivela particolarmente suggestivo immergersi in questo intrico di viuzze, che si snodano tra edifici di grande valore storico.

    Una delle principali caratteristiche di Quito è il sovrastante "Cerro Panecillo", un colle sul quale si erge la statua della Vergine Maria, proprio dove un tempo sorgeva il "Tempio del Sole" Inca. La vista dal colle è impagabile e regala emozioni indimenticabili. Un altro punto da cui godere di un panorama mozzafiato è la cima del "Cruz Loma", da cui sono visibili i vulcani e la città sottostante, e sul quale si trova il parco divertimenti "VulQano Park", molto gettonato tra giovani e bambini.

    La piazza centrale è "Plaza de La Indipendencia", sulla quale si affacciano numerosi edifici degni di nota, quali il "Palazzo Arcivescovlie" e il "Palacio de Carondelet", ma soprattutto la Catedral Metropolitana risalente al XVI secolo: essendoci voluti tre secoli per completarla, l’edificio è caratterizzato da una commistione di stili architettonici presenti, dal gotico mudejar, al barocco sino al neoclassico.

    Quito è ricchissima di altre bellissime chiese, quali la colonica "El Sagrario", situata alle spalle della cattedrale, e la splendida "Iglesia de La Compañia de Jesús": la facciata, realizzata in pietra lavica, e l'interno totalmente in oro la rendono una delle chiese più belle del continente americano. 

    Meritano una visita anche la monumentale "Iglesia de San Francisco", presso la quale poter ammirare all'interno la statua della Vergine di Quito, bellissima con ali d'argento, e la "Basilica del Voto Nacional", risalente al 1892, dalla cui torre si può godere di una vista suggestiva sulla città.

    Dopo una visita al "Museo del Banco Central", dove sono esposti reperti archeologici che vanno dal IV a.C. al periodo inca, non si può lasciare Quito senza immergersi nel "Mercato di Otavalo": un celebre e coloratissimo mercato artigianale indigeno, dove si può trovare di tutto, dai monili ai caleidoscopici tessuti in lana alpaca.

    Hai bisogno di aiuto?