Nazione di residenza del conducente
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Aeroporto Sofia

    L'Aeroporto di Sofia si trova molto vicino alla città, a soli 6 km di distanza, ed è il principale della nazione.

    Dispone di due terminal, il primo risale al 1937, mentre il secondo è molto più recente, essendo stato aperto al pubblico nel 2006. Inoltre, il terminal 1 ha subito una ristrutturazione a fine del secolo scorso e fu riaperto nel 2000.

    Questo aeroporto, oltre ad essere base per i voli della compagnia di bandiera Bulgara, vede voli di altre compagnie nazionali tutti operati dal terminal 2, mentre il terminal 1 è riservato ai voli delle low-cost che sono molto frequenti per questa città da aeroporti di tutta Europa, compresa l’Italia.

    Per arrivare nel centro di Sofia, una volta atterrati all’aeroporto di Sofia, si può ritirare la propria un’auto a noleggio prenotata grazie al servizio offerto da TiNoleggio e partire alla volta della città, distante dall’aeroporto dai 10 a 15 minuti a seconda del traffico.

    Noleggio auto all'aeroporto di Sofia

    Sofia: luoghi d’interesse

    Nella capitale bulgara si trovano molti luoghi d’interesse, e con il noleggio auto all’aeroporto di Sofia potrete iniziare dalle numerose chiese come la Cattedrale Aleksandr Nevskij, che oltre ad essere la più importante dal punto di vista religioso, è anche uno dei simboli della città.

    Illuminata anche la notte, la cattedrale è dedicata a un eroe russo, Nevskij, in ricordo dell’intervento effettuato dai russi in aiuto della città mentre questa lottava contro i turchi. Eretta in stile neo – bizantino, la sua costruzione ha avuto inizio nel 1898 ed è terminata nel 1912; attualmente è la seconda chiesa ortodossa più grande del mondo dopo la cattedrale di Belgrado.

    Dell’esterno colpiscono le sue cupole di colore verde e dorato, mentre l’interno è suddiviso in 5 navate e vi trovano posto fino a 6mila fedeli e la sua cupola centrale ha una larghezza di 50 metri. Alle pareti si trovano numerosissime icone, invece, altre opere sono in marmo e alabastro.

    Degni di nota anche il suo campanile, con 12 campane, suonate tutti i giorni alle 17 in punto, e la cripta, anche questa con molte icone e altre opere di stile religioso.

    Sulla stessa piazza della Cattedrale, proprio di fronte ad essa, si trova la chiesa più antica della capitale, dedicata a Santa Sofia, la cui costruzione risale al IV secolo d.C. ed avvenne nel luogo dove in precedenza erano state erette altre chiese, oltre ad una necropoli.

    Questa chiesa, nel periodo in cui Sofia fu dominata dai turchi, divenne una moschea e successivamente fu colpita da due terremoti di grande potenza, nel 1818 e nel 1858, che causarono gravi danni. La ristrutturazione definitiva è terminata nel 1998 quando la chiesa venne riaperta al culto.

    Molto importante la sua cripta nella quale sono state sistemate delle lastre trasparenti che permettono ai visitatori di passeggiare sui resti dell’antica necropoli. Una curiosità: questa chiesa non è dotata di campanile.

    Con il noleggio auto all’aeroporto di Sofia, è possibile visitare tutte le attrazioni della città, tra cui monumenti civili, come il palazzo che ospita il Parlamento, il Monumento all’armata Rossa, realizzato nel 1954, di grandi dimensioni e dedicato all’esercito liberatore, il Monumento al milite ignoto, e quello dedicato a Vasil Levski, un gigantesco obelisco situato nella piazza omonima.

    All’interno di un parco si trova il Mausoleo Battenberg, dedicato alla memoria di Alessandro I di Bulgaria che morì in esilio, e le sue pareti interne furono affrescate da Haralampi Tachev.

    Cattedrale Aleksandr Nevskij
    Santa Sofia

    Sofia: arte e cultura

    Grazie al noleggio auto a Sofia Aeroporto, potrete visitare un’importante attrazione artistica della città, la Galleria d'Arte 500: ospita una serie di opere, raggruppate nel 2005, che provenivano da due gallerie diverse, la Galleria Nazionale e la Galleria Nazionale d’Arte Straniera.

    Le opere sono state realizzate sia da artisti stranieri, con particolare attenzione a Giappone, India e paesi africani, che da artisti locali. Il nome con cui è stata etichettata dagli abitanti, "Louvre della Bulgaria" è forse enfatico, ma alcuni pezzi di arte contemporanea sono davvero notevoli.

    Arrivati a Sofia, usufruendo dell’autonoleggio all’aeroporto di Sofia, potrete giungere al MuseoArcheologico Nazionale situato all’interno di un edificio che è stato prima la moschea più grande della capitale, in seguito un ospedale e successivamente il Palazzo delle Poste.

    Al suo interno si trovano molti oggetti che testimoniano la cultura e la storia del Paese, come il Tesoro diVulchitrun che fu trovato casualmente da due fratelli giocando in una vigna. Questo tesoro è composto da 13 oggetti in oro, per un totale di circa 13 chilogrammi, databili nella tarda età del bronzo, tra i quali delle brocche, dei piatti ed un vaso.

    Un altro tesoro, quello di Lukovit composto da pezzi del corredo funerario del re dei Traci, Sevt III, fu ritrovato nella località da cui prende il nome; notevole in questo museo anche la statua denominata "Il Cavaliere di Madara", che ricorda un bassorilievo che fu scolpito nella roccia ad una altezza di ben 23 metri.

    Archaeological Museum
    Hai bisogno di aiuto?