Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      02/11/2015 - 

    Noleggio auto: ancora in crescita nel 2015

    noleggio-auto-in-crescita-nel-2015

    I dati macroeconomici non sembrano lasciare dubbi, su un inizio di ripresa in tutto il nostro paese.

    A conforto adesso di quelli strettamente economici, arriva adesso un altro piccolo tassello che fa ben sperare gli operatori delle case automobilistiche, che operano in Italia nel settore dell’autonoleggio. 

    Lo studio semestrale dell’ANIASA, (Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici di Confindustria) evidenzia come nei primi sei mesi del 2015, sia cresciuto in maniera abbastanza marcata il comparto del noleggio auto, in tutti i suoi vari segmenti di riferimento (lungo termine, rent to rent, breve termine).

    Il report mette in risalto come le società di noleggio stanno procedendo abbastanza velocemente al rinnovo del loro parco auto, ( 19% le nuove immatricolazioni) che si presenta adesso più variegato e moderno, con un leggero aumento della flotta, ( 3.3%) e soprattutto del fatturato ( 1.9%). Analizzando i dati di crescita, balza l’aumento del cosiddetto noleggio a breve termine, che viene scelto sempre di più dagli italiani in tutte le varie circostanze.

    Aumenta, infatti, il noleggio legato ai viaggi (sia d’affari, che di piacere) con un incremento dell’oltre 3% della locazione auto negli aeroporti, e nelle stazioni ferroviarie, che presentano un nuero maggiore di agenzie di locazione. Aumenta però, nel periodo preso come riferimento per la base dello studio, anche il noleggio occasionale all’interno dei centri cittadini ( 2%).

    L’aumento della scelta con auto sempre rinnovate, e soprattutto l’aumento dei giorni medi di noleggio, (che arrivano nel periodo di riferimento a 12.7 milioni in tutto il bel paese) traina il fatturato di questa tipologia di locazione, che si posiziona ad oltre 450 milioni di euro. Trend positivo anche del noleggio a lungo termine, scelto in quasi diecimila casi anche da privati cittadini, che così facendo evitano l’acquisto dell’autovettura familiare.

    I dati seppur con il segno "più" in tutti i settori, scontano incertezze fiscali e normative dure a morire, e questo se da una parte frena un settore in netta espansione, dall’altro lascia margini di crescita, come ha fatto notare il Presidente dell’associazione di categoria Fabrizio Ruggerio, ancora inesplorati.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?