Nazione di residenza del conducente
IT
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      12/03/2019 - 

    A spasso per Palermo, la bella città d'arte della Sicilia

    Palermo Città dalle molte anime, che ha visto dominazioni di popoli diversi, fenici, greci e romani nell’antichità, arabi, normanni, francesi e spagnoli, Palermo è una splendida città d’arte che merita assolutamente una visita per il suo fascino che è un mix di chiese barocche, cupole arabe, teatri in stile neoclassico e palazzi in stile liberty, con ampi spazi verdi e mercatini storici.

    Per godere delle bellezze di Palermo, una volta atterrati nell’aeroporto Falcone e Borsellino di Punta Raisi, potrete comodamente ritirale l’auto a noleggio prenotata prima di partire grazie al servizio offerto da TiNoleggio e iniziare il tour della città.

    I monumenti religiosi di Palermo

    Cattedrale Palermo I monumenti religiosi del capoluogo siciliano sono molteplici ad iniziare dalla Cattedrale, un edificio immenso che è dedicato alla Vergine Assunta.

    La storia della Cattedrale nasce nel 1072 quando i normanni la convertono al culto del cristianesimo dopo che nell’831 i saraceni avevano trasformato in moschea la precedente basilica cristiana. Il completamento dei lavori di costruzione è avvenuto nel 1185. La Cattedrale condensa nel suo insieme stili diversi dal gotico catalano al tardo barocco, mentre sull’abside sono presenti delle decorazioni del periodo arabo – normanno. Il suo interno è a croce latina a tre navate, in stile neoclassico e presenta molte tombe tra le quali quella della patrona della città, Santa Rosalia.

    Un’altra chiesa da visitare è quella della Martorana, che dopo essere stata eretta nel 1143, ha subito nei secoli seguenti diverse trasformazioni i cui segni sono rimasti nei vari stili. Il nome effettivo è chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, ma è da tutti conosciuta come chiesa della Martorana dal nome della nobildonna che fondò il convento delle suore benedettine al quale venne ceduta la chiesa stessa nel 1433. Al suo interno cicli dei mosaici che rappresentano l’Annunciazione, il Transito di Maria, la Natività e la Presentazione al Tempio.

    Palazzo dei Normanni e Cappella Palatina

    Piazza Palermo Due dei principali monumenti cittadini sono il Palazzo dei Normanni, eretto dagli arabi e noto anche come Palazzo Reale, e la Cappella Palatina.

    Il primo era una reggia molto ricca che il re normanno fece ampliare dopo la conquista della città e la cacciata degli arabi. Negli appartamenti reali si possono ammirare dei mosaici del XII secolo nei quali sono raffigurate delle scene di caccia, mentre nella Cappella Palatina, in origine la chiesa privata del re e della sua famiglia, si trovano numerose opere d’arte sia di epoca araba che bizantina, mosaici e il tetto in legno.

    In seguito il Palazzo dei Normanni è stato la sede del potere all’epoca dei viceré spagnoli e ha subito vari rifacimenti con la realizzazione di due cortili interni e di varie sale, una delle quali, la Sala d’Ercole, contiene degli affreschi di Velasquez.

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?