TiNoleggio / notizie / 5 cose da non perdere della città di Mantova

5 cose da non perdere della città di Mantova

Luogo di ritiro
RITIRO
Luogo di riconsegna
DA
08/10/2022
10:00
A
10/10/2022
10:00
Inserisci la tua età e nazionalità
Tinoleggio.it collabora con le società più affidabili, ovunque nel mondo.
Partner logo
14/11/2016 - 

5 cose da non perdere della città di Mantova

MantovaUna volta atterrati all'Aeroporto Verona Villafranca, ci si può dirigere in direzione di Mantova, una delle città più affascinanti della Lombardia e d'Italia.

Mantova: Patrimonio culturale dell'umanità

Castello di San GiorgioNel 2008 l'UNESCO ha riconosciuto l'importanza di questa città, dichiarandola Patrimonio dell'Umanità, per via delle bellezze artistiche e architettoniche presenti sul suo territorio, che sono raffinate testimonianze del periodo rinascimentale italiano. I luoghi da visitare, durante un soggiorno a Mantova, sono davvero tanti, ma ve ne sono cinque in particolare che meritano una particolare attenzione.

Uno dei monumenti più caratteristici è senza ombra di dubbio il Castello di San Giorgio, che fu edificato nel 1300 e presenta ancora una bellissima struttura architettonica, arricchita da elementi tipici dello stile degli anni a cavallo tra la fine del Medioevo e l'inizio del periodo Rinascimentale.

Due sono i palazzi che vi stupiranno per la loro magnificenza: il Palazzo Ducale e il Palazzo Sordello. Il primo è storicamente noto per essere stato residenza dei Gonzaga, mentre il secondo si caratterizza per il fatto di essere il simbolo della Mantova del Rinascimento. Questi due palazzi, insieme al Castello di San Giorgio, sono da considerarsi come un unico complesso e testimoniano alcune delle più importanti fasi della storia di Mantova.

Tra i luoghi magici di questa incantevole città, va sicuramente citato il Teatro di Bibiena, che porta il nome del suo creatore: costruito per volontà di Maria Teresa d'Austria, venne ufficialmente aperto al pubblico nel 1769 e fu inaugurato dal grandissimo Wolfgan Amadeus Mozart, a quel tempo giovanissimo.

Gli altri luoghi imperdibili di Mantova

Palazzo Ducale a MantovaIl quarto luogo che vi consigliamo di visitare è la Basilica di Sant'Andrea: questo imponente luogo di culto è nato grazie al genio di Leon Battista Alberti, uno degli esponenti più importanti del periodo rinascimentale italiano. Gli interni della Basilica sono ricchi di affreschi che sembrano raccontare proprio l'arte rinascimentale.

E sempre ad Alberti si deve il Tempio di San Sebastiano: questo edificio nel corso dei secoli è stato utilizzato nei modi più diversi. Durante il regime fascista, si decise di farne il "famedio" dei cittadini mantovani morti in guerra.

Nelle vicinanze di questo bellissimo Tempio è presente anche un edificio noto come Palazzo di San Sebastiano. In passato, questo edificio fu la residenza di Francesco II. Da circa dieci anni, è diventato uno dei poli museali più importanti della Lombardia e visitandolo si può scoprire molto sulla storia di questa affascinante città.

Grazie per esserti iscritto!
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornato sui nostri consigli di viaggio
Contattandoci acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Leggi la nostra informativa privacy.