Nazione di residenza del conducente
IN
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      25/04/2017 - 

    Alla scoperta di Mumbai, la “città dei sogni”

    BombayAtterrato all’Aeroporto di Mumbai, ho deciso ancora una volta di servirmi di un’auto a noleggio, prenotata giorni fa col comodo servizio di TiNoleggio, che ho potuto ritirare direttamente nell’apposito punto dell’aeroporto.

    Mumbai, che fino al 1995 era chiamata Bombay, si presenta ai miei occhi fin da subito spettacolare, per via dei suoi colori e, al pari di una mitica sirena, invita ogni avventuriero a scoprirla e addentrarsi nella sua fitta rete di strade e stradine.

    Mumbai la città dei sogni

    Quartiere di MumbaiLa città di Mumbai è situata su Salsette Island ed è costituita da sette isole. Il percorso che ho messo a punto si sviluppa piuttosto velocemente, per avere modo di cogliere quanto più possibile della bellezza e delle atmosfere di questa città.

    La storia e la cultura di questo luogo si respirano un po' ovunque. I segni della dominazione inglese e la lotta per l'indipendenza sono ancora palpabili nei vari e vistosi segni. Mumbai è la città dei sogni, lo testimonia il flusso di turisti che scelgono di immergersi nelle sue strade, ritrovandosi ogni volta in un punto diverso di questa realtà urbana.

    La città che “non dorme mai”, così come viene conosciuta, dà l’impressione che tutto può accadere da un momento all’altro e colpisce per il netto contrasto che la caratterizza: alcuni quartieri sfoggiano la straordinaria ricchezza che investe alcuni ceti della società, altri evidenziano l'estrema povertà che interessa parte della cittadinanza. Purtroppo, la città dei sogni ha uno dei quartieri più poveri del mondo, nel quale consiglio di non inoltrarsi da soli.

    Mumbai, una città da scoprire

    MumbaiDopo un veloce giro per le strade più affollate, decido di fare una visita veloce nella zona più antica della città, alle grotte di Elephanta. L'unica testimonianza dei tempi antichi sono i templi, delle vere e proprie strutture scavate nelle grotte, al largo della costa di Mumbai, raggiungibili con un caratteristico giro in barca.

    Il Santuario di Lord Shiva è una meravigliosa struttura che all’interno vanta la presenza di una massiccia scultura a tre teste delle divinità principali dell'induismo, che vi lascerà senza fiato: ve lo garantisco! Terminata questa sorta di percorso spirituale, potrete fare come ho fatto io e concedervi un momento di svago e di emozionante shopping.

    Il mercato Crawford è senza ombra di dubbio il mercato più vivace e più affollato di tutta la metropoli. All'interno di quest'enorme complesso, si può trovare di tutto, e si può perdere la concezione del tempo, focalizzandosi tra la moltitudine di oggetti in vendita.

    Situato di fronte alla stazione centrale di Chhatrapati Shivaji Terminus, è talmente semplice da raggiungere che si è faticato molto per non ritornarci. La visita al tempio di Lord Shiva e lo shopping sfrenato al Crawford, hanno stimolato l'appetito e quindi al tramonto, ho voluto rilassarmi sulla stupenda spiaggia di Juhu.

    Ho visitato anche la vicina Marine Drive, dove tra l'altro sono state filmate numerose scede del film di Bollywood. Ve le consiglio entrambe per gli impagabili panorami che potrete visitare. Inoltre, potrete conoscere i sapori locali, sperimentando i gusti delle bancherelle del luogo che producono un rinomano street food, probabilmente il migliore di Mumbai.

    Per concludere quest'immersione nella caotica vita di Mumbai, una passeggiata per la città è ciò che ha garbato la voglia di scoprire. Mi sono molto piaciute le strutture architettoniche risalenti all'epoca coloniale, come l'arco di trionfo, noto come Gateway of India, e gli edifici amministrativi del distretto del Fort, che presentono lo stile eclettico in voga nel periodo vittoriano.

    Di sera, quando l’evidente stanchezza mi ha portato a incamminarmi sulla strada del mio Hotel, ho potuto notare come la città si anima e si colora di luci e profumi e offre varie opportunità di svago ai giovani e ai turisti.

     

    Next Step: Isola di Elephanta

    Grazie per esserti iscritto!
    Hai bisogno di aiuto?